Varano da Camerino, Antonio, Italian military and statesman (ca. 1690-1749). Autograph letter signed.

Ferrara, 11. VI. 1729.

4to. 1 p. on bifolium.

 150,00

To the Marchese Ippolito Bentivoglio d'Aragona, congratulating him on the bestowal of the Grandeeship of Spain by King Philip V: "Il Grandato di Spagna è Onor proprio nella Persona di V.a Ecc.za e di tutta l'Ec.len.ma sua Casa; comecché degna d'ogni maggior splendore. Devesi lode all'Alto Conoscimento di sua Maestà Cattolica nella proporzione, da Essa fattasi della dignità col Merito dell'Ecc.enza V.a. lo adunque seco me ne congratulo, e con simili rispettosi sentimenti meco si protestano Mia Sig.ra Consorte, La Sig.ra Madre, e mio Sig. Fratello verso le Loro Ecc.ze; rendendo io intanto distintissime grazie alla Generosità con cui Ella ha voluto onorarmene d'Avviso, unito al quale sospirano l'onore de' suoi riveritissimi comandi, acciocché maggiormente apparisse l'ossequio, con cui mi confermo di V.ra Ecc.za [...]".

Unfortunately, Ippolito Bentivoglio d'Aragona (1694-1729), a courtier of King Philip V, died without male issue only months after becoming a Grandee of Spain. In 1731, the King bestowed the Grandeeship to Ippolito's father Luigi Bentivoglio, probably thanks to an intercession of Luigi's brother Cornelio Bentivoglio, a cardinal who served as minister to Philip V.

Antonio Varano da Camerino fought for the papal army and lost an arm in combat. From 1732, he served as ambassador of Ferrara to the Holy See.

With an old annotation in ink to the upper right margin: "Varano Antonio guerriero sotto il Papa. Si distinse nella guerra contro l'Imperatore pei diritti di Comacchio".

Traces of folds. In parts slightly wavy.

Art.-Nr.: BN#25427 Schlagwort: